Comunicati

La scomparsa di Dick Marty lascia un vuoto incolmabile nel panorama politico e sociale ticinese. Con Marty ci lascia una figura di altissima caratura, capace negli anni di guadagnarsi rispetto e considerazione a livello nazionale ed internazionale.

 

Leggi tutto

La mancata elezione di Alex Farinelli al Consiglio degli Stati rappresenta una forte delusione per il PLR. Come partito non avremmo potuto schierare un candidato migliore, cosa che accresce ulteriormente il rammarico per l’odierno risultato emerso dalle urne. Vogliamo comunque ringraziare di cuore Alex per l’enorme impegno messo in campo in questi mesi e i molti cittadini che gli hanno dato fiducia con il voto. Certamente la sua energia trasmessa in questa campagna elettorale sarà da stimolo al PLR per impegnarsi ancora maggiormente nei prossimi mesi. Ad Alex e a Simone Gianini vanno gli auguri di buon lavoro al Consiglio nazionale da parte di tutti i liberali radicali. E a tutte le elettrici ed elettori che ci hanno dato fiducia, va un grazie di tutto cuore.

Leggi tutto

Con la brillante conferma del Consigliere nazionale Alex Farinelli – il più votato in assoluto - e con l’elezione di Simone Gianini, il PLR porta a Berna due persone di grande qualità ed esperienza politica, capaci di rappresentare nel miglior modo possibile il Ticino e i valori liberali-radicali alla Camera del popolo. Ad Alex e Simone vanno i complimenti di tutto il PLR. Ma un importante ringraziamento va esteso anche agli altri candidati, che sulle tre liste presentate – PLR, LEA e GLR - hanno mostrato grandi competenze, capacità di promuovere temi concreti e non vuoti slogan e presenza sul territorio. Oltre che alle elettrici e agli elettori ticinesi, che hanno riconosciuto nelle persone e nei valori liberali radicali la miglior scelta possibile a queste elezioni federali. Ma il capitolo elezioni non si chiude certo oggi, perché il risultato di Alex Farinelli nella corsa agli Stati ribadisce la ferma volontà dei liberali radicali di tornare alla Camera alta. La volata verso il ballottaggio del 19 novembre è dunque lanciata.

Leggi tutto

Il primo pacchetto di misure di rientro finanziario presentate oggi dal Consiglio di Stato assieme al Preventivo 2024 del Cantone, per il PLR è decisamente problematico. Sebbene alcune misure puntuali siano condividisibili, sono per contro indifendibili quelle che colpiscono il ceto medio e i giovani. Quello presentato oggi, come già ribadito nel corso degli ultimi mesi dal PLR, è il risultato della “politica del pallottoliere”, che manifesta una scarsa visione d’insieme e nessuno slancio riformatore. Il nostro Stato e alcune politiche pubbliche sono ferme agli anni Novanta e oggi se ne osservano le conseguenze – anche a livello di debito pubblico, che Costituzione e popolazione non permettono di alimentare a oltranza.

Leggi tutto
Leggi tutto

La “burocrazia" non è un concetto astratto, ma un principio concreto che tocca la vita quotidiana di cittadini, famiglie e aziende. Pretendere di diminuirne il peso, non significa smantellare lo Stato e il suo funzionamento, bensì migliorare l'efficacia e la cultura delle istituzioni, a vantaggio sia del cittadino privato sia dei funzionari stessi, che spesso aspirano a maggiore responsabilizzazione e spirito d’iniziativa. Per questo motivo, come PLR abbiamo deciso di intervenire lanciando un’iniziativa popolare “Basta burocrazia” in cui si chiede la revisione della Costituzione cantonale.

Leggi tutto

Dietro l’annunciato aumento dei premi delle casse malati, i fatti parlano chiaro: i costi hanno continuato a crescere e numerosi servizi sono stati aggiunti al catalogo di base, con il risultato che i premi sono aumentati sempre più rapidamente.  Per questo motivo, il PLR a livello nazionale propone un nuovo modello che punta a ridurre i premi senza compromettere la qualità delle cure. Questo modello assicurativo su misura (“budget”) permette di risparmiare fino al 25% e non limiterebbe la libertà di scelta. Questo modello, sostenuto dagli economisti specializzati nella sanità, riduce i costi senza compromettere la qualità o la solidarietà – elementi fondamentali per la coesione sociale. Una migliore responsabilizzazione, nonché grazie a contratti pluriennali e una maggiore digitalizzazione del sistema sanitario sono elementi concreti che aiutano a limitare i costi, evitando per esempio gli esami che troppo spesso si sovrappongono. 

Leggi tutto

Tunnel autostradale del Gottardo chiuso per cedimenti strutturali. Tunnel di base di Alptransit a mezzo servizio a causa di un deragliamento. Risultato: il Ticino è sempre più isolato dal resto della Svizzera. Con conseguenze facilmente intuibili come difficoltà nell’approvvigionamento per aziende e normali cittadini, enormi problemi negli spostamenti e limitazioni della libertà di movimento. Una situazione che il PLR ritiene inaccettabile e per questo interviene sul piano cantonale e federale.

Leggi tutto

Sulla delicata tematica dell’identità di genere, qual è l’impostazione teorica e scientifica che il DECS intende seguire? Per rispondere a questa e ad altre domande legate sulle pagine dedicate all’identità di genere nell’agenda scolastica cantonale, i commissari PLR della Commissione Formazione e Cultura chiedono di invitare al più presto la direzione del DECS per dei chiarimenti in una seduta commissionale. Discutere di temi delicati è certamente una missione della scuola, ma occorre evitare approcci ideologici, assicurando invece il massimo della serietà, della preparazione e della conoscenza scientifica.

Leggi tutto

C’è urgenza di mettere mano alla politica migratoria svizzera. Il PLR nazionale lo ha verificato la scorsa settimana con la sua visita a Chiasso e ora passa all’azione. In una conferenza stampa tenutasi oggi a Berna, il PLR ha infatti presentato le sue soluzioni per migliorare la situazione dell'immigrazione in Svizzera. In particolare, è stato evidenziato come il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) abbia il compito di garantire che il sistema d’asilo svizzero resti sostenibile e gestibile dal profilo dell’ordine pubblico. In questo senso, il PLR ha presentato una serie di chiare richieste per migliorare la situazione, per una politica migratoria realista, severa, ma giusta.

Leggi tutto